Piranha Bytes Italia


Calendario CSP: 8 dicembre 2016

Per l’ottava casella il CST ci regala un racconto breve, ambientato a Ishtar, dove Zuben dialoga con un personaggio di cui resta ignota l’identità!


UN’OMBRA NELL’OSCURITÀ

di HerrFenrisWolf,
tradotto in inglese da HptmGrusel

Beliar ricoprì Ishtar con il suo freddo manto della notte. Il sole, la torrida maledizione di Innos sul Varant, era tramontato appena da un’ora e nella maggior parte delle case c’erano già candele o bracieri accesi, che gettavano un po’ di luce sulla strada. Anche ai margini del giardino della fortezza alcune fiamme sfavillavano da un braciere. Con aria assente il califfo allungò il braccio in una giara appoggiata al petto di una delle sue schiave e gettò un po’ del suo contenuto tra le fiamme. Le resine aromatiche si sciolsero nel braciere e un profumo corroborante si sparse nel giardino. Zuben, inspirando lentamente col naso, rimase inebriato da quelle fragranze eclettiche. [ Leggi il resto dell’articolo! ]

Calendario CSP: 5 dicembre 2016

Si è aperta la casella del 5 dicembre e stavolta il CST ci rivela che nelle profondità del codice di Gothic 3 ha scoperto alcuni tesori ancora nascosti. Si tratta di oggetti che non erano stati usati nel gioco originale, ma che possono essere implementati.

Un diverso tipo di vegetazione contribuisce enormemente alla consistenza del mondo. Questo arbusto spinoso non era stato usato, ma il CST intende sfruttarlo, sperando di avere il pollice più verde dei Piranha Bytes!

[ Leggi il resto dell’articolo! ]

Calendario CSP: 4 dicembre 2016

La quinta casella è dedicata ai bug di Gothic 3, uno dei vari motivi per cui i fan hanno brutti ricordi del gioco. Già le diverse Community Patch hanno fatto un enorme lavoro di pulizia, ma il CST sta dedicando molte ore alla correzione dei bug rimasti e di quelli nati con le loro modifiche. Eccovi qualche esempio.

Nel quartiere degli schiavi di Geldern giacevano due nomadi morti. Non si tratta di un nuovo caso per Sherlock Holmes, ma semplicemente di un bug: questi due nomadi avevano Nav-Points sbagliati e infatti si potevano trovare anche in altre aree, come uno dei passi per il Nordmar, mentre altre volte sparivano di tanto in tanto. Tutto sistemato!

Durante una missione la vita di un personaggio particolare sarebbe dovuta terminare prima del solito. Inizialmente sembrava tutto a posto, ma dopo aver consumato il veleno il personaggio… rimaneva in vita!

Nonostante ciò la missione veniva segnata come completata, ma neanche a Gothic 3 piaceva questa situazione: invece della morte del personaggio, il completamento della missione faceva comparire nubi scure e pioggia. Ci sono più alternative per portare a termine l’incarico, ma a quanto pare una di queste opzioni non era stata implementata correttamente. I programmatori del CSP sono riusciti a risolvere il bug: il personaggio in questione muore, come previsto, e il sole sorride sopra al suo cadavere!

Di seguito un esempio di incoerenze contraddizioni del gioco originale. In questo caso alcuni scheletri sono bloccati in un muro nel passo per il Nordmar. Nelle vicinanze giacciono alcune spade arrugginite, che non hanno alcun senso di trovarsi lì. Non preoccupatevi, la Mafia non è arrivata in Gothic 3, perciò il CST ha rimosso gli scheletri murati, così come le armi del delitto!


< Torna alla pagina del calendario natalizio.



Pagina 10 di 83◄ Prima...89101112...203040...Ultima ►