Piranha Bytes Italia


Calendario CSP: 24 dicembre 2020

È la vigilia di Natale, quindi è l’ultima casella. Come altri anni, il CST ci propone i ringraziamenti e un video, che ci mostra una fortezza tra le montagne, il castello del Barone Orrin.
Per chi ha sempre seguito i vari calendari, questo nobile compare in una vecchia casella come uno dei possibili cospiratori contro il generale Lee. Sappiamo solo che ha il titolo di Barone delle Pianure e nel video non ci sono indicazioni sulla posizione del castello. Probabilmente si tratta di alcune rovine che il CST ha modificato e ampliato. Ce ne sono alcune nella zone intorno a Geldern e Silden, ma per averne la certezza e saperne di più dovremo attendere il Community Story Project!

Un ringraziamento a tutti coloro che hanno reso possibile questo Calendario Natalizio:

  • abihash
  • chris-40
  • controlled
  • George
  • Gregox
  • Hero3000
  • HerrFenrisWolf
  • MadFaTal
  • mszkb
  • Robespier
  • Salmarnir
  • Seeev
  • TrueCore

Un ringraziamento speciale a:

  • Robespier per la versione russa
  • HptmGrusel per la versione inglese
  • Piranha Bytes Italia per la versione italiana
  • Gothic Up per la versione polacca

Il Community Story Team augura a tutti Buon Natale!


< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 23 dicembre 2020

Dopo il racconto breve di ieri, anche oggi il calendario ci propone una storia ambientata sempre nel “nuovo” porto di Vengard, ma in un periodo precedente della storia.

“GIÙ AL PORTO, SI SA CHE…”

di HerrFenrisWolf

Una folata di vento salmastro investì Trabas e lo svegliò dal suo sonno che sapeva di birra. Le sue membra sembravano di piombo, come se fossero imprigionate nei suoi vestiti freddi ed umidi. In un momento l’ebbrezza della notte passata scomparve e venne rimpiazzata dai postumi del giorno dopo. Aprendo gli occhi trovò ad attenderlo la luce accecante del sole. Ogni giorno che passava, la sua capacità di riprendersi dalle sbornie peggiorava, ma anche quella mattina Trabas si rimise in piedi, si guardò intorno, ondeggiò un po’ e poi seguì il suo istinto di vomitare giù nel mare oltre il parapetto della torre del porto. Quando ebbe finito si pulì la bocca con la manica, si aggiustò il vestito e ringrazio gli dei del fatto che i suoi abiti non si erano sporcati né di escrementi di gabbiano né di altro.

Ai suoi piedi si trovava ancora il calice d’oro, riccamente decorato, con cui ieri avevano lanciato un brindisi dopo l’altro in direzione del palazzo reale. Trabas raccolse da terra il calice, fin troppo prezioso per quella semplice torre di guardia. Ma è così che vanno le cose al porto. A volte alcune merci trasportate sparivano appena arrivate al molo, altre volte dei beni preziosi venivano rifilati alle milizie per assicurarsi silenzio o favori. In ogni caso il calice prezioso ora veniva riempito di acqua fresca, nella speranza che questa schiarisse i pensieri di Trabas.

[ Leggi il resto dell’articolo! ]

Calendario CSP: 22 dicembre 2020

Stiamo arrivando al termine del calendario 2020. Il CST stavolta ci mostra un racconto breve ambientato nel nuovo porto di Vengard, che ci era stato presentato nell’ultima casella dello scorso calendario.

IL PORTO DI VENGARD

di Gregox

Il sole splendeva attraverso la finestra e gli fece sbattere le palpebre. Prima di rendersene conto, era già del tutto sveglio, si posizionò seduto con le sue vecchie ossa e diede un’occhiata intorno a sé. La sua capanna nel molo era piuttosto piccola. Un letto doppio, un forziere robusto e un armadio. Ma era sempre meglio di quel che aveva altra gente, perché per lo meno aveva un tetto sopra la testa. E non era da sottovalutare di quei tempi.

I suoi occhi vagarono verso l’altro lato del letto che era vuoto. Da quando era così, gli era rimasta una sola speranza nella vita: morire di una morte indolore e riunirsi con sua moglie.
Sospirò, scese dal letto e indosso i vestiti. Il suo coltello e del denaro in una borsa penzolavano dalla sua cintura.
Uscì di casa e si diresse verso la bancarella sul lato opposto della strada per le compere quotidiane.

[ Leggi il resto dell’articolo! ]

Calendario CSP: 20 dicembre 2020

In Gothic 3 vanilla sulle alture di Faring, attraversando il ponte sul passo, doveva esserci un passaggio verso il Nordmar attraverso un tunnel… che sicuramente è stato tralasciato durante lo sviluppo, costringendo l’Eroe senza nome a fare marcia indietro. Grazie ai “minatori sviluppatori” del CSP, il tunnel è stato aperto!
Nel video compare anche un nuovo personaggio introdotto dal CST, Evert, che era già stato presentato nelle caselle del 6 e 7 dicembre 2014 come guida nel Nordmar.


< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 19 dicembre 2020

Il CST ha fornito delle risposte ad alcune domande poste dai fan nei vari forum. Oltre a rispondere, ci fornisce pure alcune succose informazioni finora mai rivelate, quindi leggete l’intera notizia!

Fan: È possibile fare in modo che gli accompagnatori attacchino in automatico quando vedono un avversario e non soltanto quando loro stessi sono attaccati o l’eroe attacca?

CST: Sì, lo abbiamo già mostrato in una delle caselle del calendario. C’è stata una modifica della DLL da parte del nostro tecnico George. Ora sia i personaggi che seguono l’eroe sia quelli che invece si fanno seguire attaccano direttamente i nemici a vista.

Fan: I micro-scatti sono scomparsi? Ad esempio, quando si cammina attraverso il paesaggio, il mondo di gioco viene caricato.

CST: Ci sono ancora degli scatti, ma sicuramente meno che nell’originale. Anche i tempi di caricamento sono molto più rapidi.

Fan: Quanti capitoli ci saranno nel CSP?

CST: Come negli episodi precedenti della saga, sei capitoli.

[ Leggi il resto dell’articolo! ]

Calendario CSP: 16 dicembre 2020

Nel CSP sono già state introdotte diverse nuove armi, ma anche il miglioramento di spade, bastoni ed altre armi già presenti è uno degli obiettivi del lavoro del CST. Un esempio è la Spatha. Nell’originale la lama dell’arma aveva delle strane ondulature, che sono state rimosse nel CSP. Anche la nuova impugnatura, in cuoio delicato e soffice, è sicuramente molto comoda.


< Torna alla pagina del calendario natalizio.