Piranha Bytes Italia


Calendario CSP: 9 dicembre 2019

Risolvere i bug del gioco è una delle più alte priorità del CST. Ogni anno gli sviluppatori risolvono bug. Ecco alcuni esempi di problemi che non si presenteranno più.

Siete nei pressi di un tempio e venite colpiti da una freccia senza nessun avversario visibile? Allora deve trattarsi dei nemici che scagliano le frecce da dietro alla porta.

Vi arricchite velocemente arraffando più volte i tesori di una tomba, semplicemente riavviando il gioco? Non nel CSP, dove hanno risolto il problema. Come? Per questo servirà una spiegazione tecnica dal loro forum interno:

Nel gioco originale gli Anchor si trovano solo in .lrentdats. Salvando e caricando il gioco solo le entità in .lrentdats (eCDynamicEntity) sono incluse.
Entità in .nodes (eCSpatialEntity) invece vengono incluse solo se il loro .node, ossia il .lrgeodat (eCGeometrySpatialContext) relativo è stato marcato come contesto ibrido.
In questo caso viene memorizzato solo gCInteraction_PS del PropertySet e, anche questo, soltanto se nel caso dell’entità si tratta di un oggetto interattivo, che conferisce un bonus una tantum.
Tutti gli Anchor hanno dello stato che dovrebbe essere caricato quando si carica un salvataggio, ad esempio includono informazioni su chi sia l’utilizzatore corrente. In modo da salvare tutte le entità che hanno dello stato in un salvataggio, bisogna includerle in un .lrendat.
Spostando quindi i tesori da un .node ad un .lrendat abbiamo finalmente risolto il bug.

Non si tratta propriamente di un bug, ma pur sempre di un miglioramento notevole: il CST ha rimpiazzato il pesce e l’oro nel Nordmar. Entrambi non c’entrano molto con il Nord, ma si possono trovare in molti edifici. Per una maggiore coerenza, nel CSP i due oggetti vengono rimpiazzati da carne e minerali.


< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 8 dicembre 2019

Sempre per aumentare la credibilità del mondo di gioco, nel CSP aumenteranno i personaggi con cui il protagonista potrà fare affari e commerciare, ma il loro inventario sarà più “specializzato” in certe merci rispetto ad altre.

Mathilde, proprietaria della “Pulce Danzante”, offre del buon cibo e un letto pulito ai viandanti che si fermano nella sua locanda.
I ribelli non se la passano molto bene, a giudicare dall’offerta di Jette.
Demir è un fabbro a Ben Erai. Da quanto i non-morti hanno occupato Ben Sala, la merce che ha in vendita è piuttosto limitata.
La ranger Deirdre del gruppo di Porgan offre alcune delle sue specialità. Oltre al distillato di sanguimosca e di nebbia palustre, vende anche pozioni e ricette con cui il protagonista può trasformarsi in un animale.
Vikko, orafo della gilda degli artigiani di Geldern, offre le sue opere d’arte ai clienti con le borse piene di denaro.

< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 7 dicembre 2019

Per il 7 dicembre il CST ci propone un mistero che coinvolge il protagonista e le taverne!

Che combattimento! Ardea è libera e i ribelli di Reddock sanno tutto della mia impresa eroica. È ora di godersi una birra nella taverna “Al Corsaro Nero” di Ardea. Strano, questo bracciante continua a tacere e non risponde a nessuna delle mie domande.

Finalmente ho raggiunto Montera, una delle città più grandi. Mi attendono di certo fama e ricchezze! L’oste de “Il Cinghiale Infuriato” si chiama Vardo, vediamo cosa mi può raccontare dei dintorni. Maledizione, quel viso mi sembra familiare. Come prima però, solo silenzio.

Faring! Ecco il passo che conduce verso il freddo Nordmar. La locanda “Alla bestia d’ombra affamata” sembra invitante. Vediamo cos’ha da raccontarmi Flint, l’oste. Ma, cosa ci fa quel tizio di nuovo? Continua a non parlare. C’è qualcosa di strano! Sembra seguirmi come un’ombra.


…continua (nel gioco finale)


< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 6 dicembre 2019

Nella sesta casella il CST ci mostra in un secondo video una piccola ma significativa correzione nel comportamento dell’intelligenza artificiale dei personaggi. Quando si uniranno all’Eroe senza nome, non aiuteranno solo lui se viene attaccato, ma anche gli altri membri del gruppo. In questo caso si tratta di una squadra di cacciatori che accompagna il protagonista in una missione nel Nordmar.


< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 3 dicembre 2019

La saga di Gothic è sempre stata d’ispirazione sia per cacciatori sia per chi ama raccogliere. In Gothic 3 tuttavia la passione dei raccoglitori è stata parzialmente frenata dall’impossibilità di raccogliere molti degli oggetti visibili nel mondo di gioco, come ad es. le pergamene appoggiate sul tavolo oppure le spezie da cucinare. Niente da fare, essendo incollati al resto del mondo, non si potevano intascare in alcun modo. Nel CSP sarà finalmente possibile raccogliere molti più oggetti per rimpinzare il proprio inventario.


< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 2 dicembre 2019

La seconda casella ci propone delle immagini relative all’abbigliamento degli abitanti del Varant. Dalle parole del CPT:

Varant, 8 e mezza nel deserto, con una tempesta di sabbia! La Taqiyah resiste.
Breve sosta a Ben Salam, con il vento che sibila. La Taqiyah resiste.
Lungo viaggio verso Bakaresh, con il sole che brucia. La Taqiyah resiste.
La testa è protetta dalla Taqiyah, lo stiloso copricapo per i Varantiani moderni. Solo nel CSP!


< Torna alla pagina del calendario natalizio.