Piranha Bytes Italia


Calendario CSP: 14 dicembre 2020

Durante i suoi lavori alla patch, di cui avete già letto aprendo la 6° casella del calendario, MadFaTal ha trovato alcune parti misteriose del mondo di gioco, che compaiono nei materiali, ma che non hanno nessuno scopo nel gioco e che non risultano raggiungibili per il giocatore. Che cosa avevano in mente i Piranha Bytes con questo materiale? E ancora meglio: cosa ha in mente il CSP con questo materiale?!

Tratto di terra nascosto tra la grotta con le bestie d’ombra e Domenik.
Paesaggio non utilizzato tra Domenik e le cascata prima dell’accampamento dei ranger.
Una caverna chiusa vicino a Silden, sulla strada verso il campo dei ribelli.
Un’altra caverna chiusa sotto alla fattoria di Josh, nei pressi di Trelis.

Dovremo aspettare il CSP per sapere cosa si cela all’interno di questi luoghi!


< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 13 dicembre 2020

In Gothic 3 spesso le taverne sono vuote, mentre dovrebbero essere luoghi dove ritrovarsi in compagnia, per chiacchierare e bere qualcosa, magari anche con l’accompagnamento di buona musica. Nel CSP sarà proprio così, come potete vedere nel video con l’esempio della taverna di Geldern!
Noterete anche una delle piccole novità introdotte dal CST a riprova della loro attenzione ai dettagli.


< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 12 dicembre 2020

Se seguite le vicende di Gothic 3 da lungo tempo, ricorderete sicuramente l’Armatura dei Teschi. Ben visibile negli artwork precedenti la pubblicazione del videogioco, non ha mai raggiunto la sua versione definitiva. Fino ad oggi esisteva solo la versione modificata, l’Armatura Nordmariana, che aveva delle placche metalliche come spallacci al posto dei peculiari teschi. Fortunatamente il CST, oltre all’Armatura Nordmariana, includerà una versiona ispirata direttamente a quel concept art.


< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 11 dicembre 2020

Già l’anno scorso, nelle caselle 8 e 14, il CST ci aveva presentato un paio di mercanti che vendono le loro mercanzie in giro per il regno. A causa dello spazio limitato non erano riusciti a fornirci un elenco completo. Ecco quindi i restanti mercanti!

Agathe di Ardea è la classica venditrice di erbe, che si intende benissimo di pozioni ed elisir. In passato ha già avuto qualche contatto con i misteriosi druidi.
Bernado di Braga è un mercante che vende di tutto nel suo emporio. Un paio di semplici armi, un bel anello, un po’ di cibo, pozioni, torce e molto altro. Anche chi si intende di strumenti musicali troverà qualcosa nel suo negozio.
Faruk di Ben Erai ha un monopolio sul cibo nell’insediamento dove vive. Chiunque voglia sopravvivere in quei dintorni dovrà per forza passare da lui.
Hamza spera di fare un mucchio di soldi in Myrtana, grazie alle merci che importa direttamente da Varant.
Warren è il locandiere della taverna “Al Braccio Forte” di Geldern. La sua specialità è il prosciutto di Geldern. Hmmmmm, buono…

< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 10 dicembre 2020

Le porte sono utilissime perché grazie ad esse c’è isolamento: in estate lasciano il caldo all’esterno e in inverno lo mantengono dentro. Tengono fuori i visitatori indesiderati e proteggono le persone all’interno da occhi indiscreti.

A Myrtana tuttavia non era esattamente così… fino ad ora. Le finestrelle sbarrate delle porte di Gothic 3 permettono, infatti, di sbirciare e di sapere in anticipo cosa c’è nelle stanze oltre ad esse.

Nel CSP non sarà più possibile farlo con tutte le porte. In tal modo rimarrà un po’ di curiosità per scoprire cosa si cela dietro.

È solamente un magazzino qualunque? Quel che si cela oltre la porta per ora rimane ancora un mistero, che sarà risolto giocando al CSP.


< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 8 dicembre 2020

Da alcuni anni la correzione di bug fa parte dei lavori al CSP, al fianco delle modifiche alla storia ed agli script delle missioni. Il CST ci propone di seguito tre esempi interessanti di bug rimossi in questi anni.

Nei campi di rovine si trovava uno spazio dal quale personaggi e compagni non riuscivano più a liberarsi. Questo era dovuto alla presenza di un mucchio di detriti che confondeva il sistema di derivazione dei percorsi. Rimosso il mucchio di detriti, rimosso il bug.
Al tempio di Trelis erano presenti alcuni buchi nel mondo di gioco. Nel CSP quel luogo è ora nascosto da una bella pietra, per cui non è più possibile guardare giù negli inferi.
Quando la guardia Vak ci conferma che possiamo accedere all’edificio che sta proteggendo, si dimentica di questo fatto immediatamente dopo. Abbiamo riparato la memoria dell’orco, che ora si ricorda di poterci far entrare.

< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 7 dicembre 2020

Cosa hanno in comune gli anni ’90 ed il Nordmar? Beh, tutto l’universo femminile della regione sembra indossare dei Moonboots, che sembrano provenire direttamente da Buffalo. Non proprio ideali per Myrtana, per cui nel CSP ci saranno delle nuove calzature molto più agili e compatibili anche con le condizioni climatiche al di fuori del Nordmar.

Versione originale
Versione nuova

< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 6 dicembre 2020

Durante i suoi lavori al Community Story Project, il membro del CST MadFaTal ha notato che moltissimo materiale del tutto inutile si nasconde tra oggetti grafici di grandi dimensioni e risulta del tutto invisibile per i giocatori. Ci serviva soltanto una buona scusa per rimuovere tutto quelle cianfrusaglie inutili. Ed ecco la scusa: una volta eliminate, le performance del gioco migliorano sensibilmente!

Senza patch
Con patch

La patch G3WD di MadFaTal e la guida con altri esempi si trovano a questo link.