CSP


Calendario CSP: 8 dicembre 2020

Da alcuni anni la correzione di bug fa parte dei lavori al CSP, al fianco delle modifiche alla storia ed agli script delle missioni. Il CST ci propone di seguito tre esempi interessanti di bug rimossi in questi anni.

Nei campi di rovine si trovava uno spazio dal quale personaggi e compagni non riuscivano più a liberarsi. Questo era dovuto alla presenza di un mucchio di detriti che confondeva il sistema di derivazione dei percorsi. Rimosso il mucchio di detriti, rimosso il bug.
Al tempio di Trelis erano presenti alcuni buchi nel mondo di gioco. Nel CSP quel luogo è ora nascosto da una bella pietra, per cui non è più possibile guardare giù negli inferi.
Quando la guardia Vak ci conferma che possiamo accedere all’edificio che sta proteggendo, si dimentica di questo fatto immediatamente dopo. Abbiamo riparato la memoria dell’orco, che ora si ricorda di poterci far entrare.

< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 7 dicembre 2020

Cosa hanno in comune gli anni ’90 ed il Nordmar? Beh, tutto l’universo femminile della regione sembra indossare dei Moonboots, che sembrano provenire direttamente da Buffalo. Non proprio ideali per Myrtana, per cui nel CSP ci saranno delle nuove calzature molto più agili e compatibili anche con le condizioni climatiche al di fuori del Nordmar.

Versione originale
Versione nuova

< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 6 dicembre 2020

Durante i suoi lavori al Community Story Project, il membro del CST MadFaTal ha notato che moltissimo materiale del tutto inutile si nasconde tra oggetti grafici di grandi dimensioni e risulta del tutto invisibile per i giocatori. Ci serviva soltanto una buona scusa per rimuovere tutto quelle cianfrusaglie inutili. Ed ecco la scusa: una volta eliminate, le performance del gioco migliorano sensibilmente!

Senza patch
Con patch

La patch G3WD di MadFaTal e la guida con altri esempi si trovano a questo link.

Calendario CSP: 5 dicembre 2020

Nella fucina fa caldo. Metallo rovente, scintille volanti, vapore incandescente… non si tratta di un posto tranquillo. Visto che i fabbri sono merce rara e sono molto richiesti di questi tempi a Myrtana, è interesse di tutti fare in modo che si proteggano durante lo svolgimento del loro lavoro. A protezione dei fabbri, il CSP include ora un fantastico nuovo grembiule: mentre il vecchio abbigliamento per fabbri era adatto solo a chi possedeva un fisico degno di Schwarzenegger, questo capo d’abbigliamento sarà disponibile per tutti.


< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 4 dicembre 2020

Per il 4 dicembre il CST ci propone una novità riguardo l’armamentario. In Gothic 3 solo alcune armi da mischia possono essere benedette, cosa particolarmente fastidiosa per chi si avvale invece di armi a distanza e di bastoni, che non dispongono di questa opzione. Nel CSP ora è possibile benedire a piacimento armi a una mano, a due mani, asce, alabarde, bastoni, archi e balestre, rendendole così degli strumenti di morte molto più efficaci.


< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 3 dicembre 2020

Come vuole la prassi, ci aspettiamo che i ladri siano dei loschi figuri, che si ammantano di abiti con una combinazione di grigio, marrone o nero. Ci aspettiamo anche che i ladri siano tutti molto taciturni e vivano in grotte. Beh, d’accordo, la storia delle caverne magari è vera, ma il resto non combacia affatto con l’aspetto di Orbasan.


< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 2 dicembre 2020

La seconda casella ci mostra una novità nel monastero dei Maghi del Fuoco, che è pieno zeppo di libri sacri ad Innos, ma anche di arte sacra. L’arredamento un po’ scarno del Nordmar è stato migliorato dal CSP con l’aggiunta di arazzi alle pareti, realizzati da Salmarnir. Alcuni di essi erano già stati mostrati nei calendari precedenti, ma finalmente il CST li presenta inseriti nel nuovo arredamento d’interni!


< Torna alla pagina del calendario natalizio.