ELEX


Sezioni: ,

Un altra serata su Twitch con Kai: ospiti Björn e Jennifer Pankratz dei Piranha Bytes!

Il 3 giugno sul canale Twitch di Kai Rosenkranz, si è tenuto lo streaming assieme a Björn e Jennifer Pankratz, dopo quello in compagnia di Mike Hoge.
Ci scusiamo in anticipo per il ritardo, ma il nostro collaboratore Riccardo Curreli che ha seguito e successivamente rivisto i video dello streaming, ha avuto non poche difficoltà per tradurre le informazioni che poteva dall’inglese all’italiano senza nessun sottotitolo e a causa degli impegni con la laurea.

Purtroppo durante il live i due membri dei Piranha Bytes hanno parlato quasi tutto il tempo in tedesco e Kai ha cercato in tutti i modi e in tempo reale di tradurre in inglese quello che poteva per il pubblico.


Veniamo ai fatti e alle informazioni più importanti:

  • Bjorn, l’unico membro del team Piranha Bytes ad aver partecipato da Gothic 1 fino ad ora, iniziò la sua carriera 19 anni fa, nel dipartimento qualità di Gothic, guidava 4 sviluppatori.
  • Ad una domanda del perché i personaggi femminili sono stati sempre poco caratterizzati nei videogiochi dei Piranha Bytes, Bjorn ha risposta che non volevano trattarle in modo inadeguato, e sul momento le risorse a disposizione non erano sufficienti. Con il tempo hanno comunque creato diversi personaggi femminili importanti, ad esempio Nasty e Caja in Elex, ed è un aspetto che sta sicuramente migliorando di progetto in progetto.
  • NOTIZIA BOMBA! Una divisione del team sta lavorando a degli asset per un possibile sequel di Gothic!
  • [ Leggi il resto dell’articolo! ]

Elex – La giusta colonna sonora per un mondo pieno di differenze estreme


Ormai Elex è uscito da qualche mese, ma abbiamo deciso di tradurre e pubblicare un articolo scritto da Björn Pankratz, che parla della colonna sonora del gioco.
Lead Game Designer e Project Lead presso Piranha Bytes, Björn, da sempre un musicista appassionato come rivela nell’articolo, per la prima volta ha infatti anche composto la colonna sonora di Elex.
In questo articolo ci riporta le sue considerazioni, parlandoci di un argomento che spesso non viene analizzato come dovrebbe essere.






Anche per veterani del mondo videoludico come me, comporre la colonna sonora per Elex è stata una sfida speciale ed anche un punto di svolta. Produco musica da 25 anni, tuttavia finora i miei progetti musicali personali erano soprattutto per me stesso o per le persone a me vicine. Raramente ho avuto l’occasione di usare la mia conoscenza a livello professionale in questo campo, come anche di farla diventare un caposaldo della mia vita. Tutto ciò è cambiato con Elex. Fui estremamente onorato che il team avesse fiducia in me per comporre la colonna sonora per il nostro RPG Elex. I miei ringraziamenti speciali vanno a tutti coloro che hanno creduto in me e mi hanno supportato.

[ Leggi il resto dell’articolo! ]

Michael Rüve dei Piranha Bytes commenta il ritardo della patch per Console

ELEX Logo
Piranha Bytes logo

Inizialmente, l’enorme patch rilasciata prima di Natale per Pc era prevista anche su PS4 e Xbox One. Doveva inoltre comprendere, fra le altre cose, dei miglioramenti grafici per PS4 Pro e Xbox One X, almeno così era stato annunciato dal produttore THQ Nordic. Per ora però chi gioca ad Elex su queste console si ritrova a bocca asciutta, dato che non vi è traccia della patch. Michael Rüve, il ‘Managing Director’ di Piranha Bytes ha da poco lasciato un commento in merito nel forum ufficiale, ecco la traduzione in italiano:

OK, in effetti la mia affermazione potrebbe essere fraintesa. La patch contiene: aggiornamenti specifici per le console e tutti gli aggiornamenti indipendenti dalle piattaforme. Darei volentieri un termine di pubblicazione – ma non ho indicazioni precise. Dovrebbe già essere uscita tempo fa, ma purtroppo ci siamo imbattuti in alcuni problemi (relativi alle console). In aggiunta, il processo di pubblicazione delle patch richiede comunque più tempo (test e rilascio da parte di Sony e Microsoft).”


Insomma, a suo dire, Piranha Bytes ha avuto dei problemi legati allo sviluppo su console, che sono andati a sommarsi ai già lunghi processi di certificazione previsti da Sony e Microsoft, pertanto non sono in grado nemmeno loro di fornirci una data di rilascio. Vi terremo aggiornati nel caso venissimo a conoscenza di ulteriori dettagli o di una data esatta. Fino ad allora, non possiamo che rimanere in attesa.

Elex È La Roba Più Trash Che Abbia Mai Giocato, Ma Comunque Lo Amo

A due mesi dall’uscita di Elex c’è chi ancora lo recensisce, tramite i vari social dedicati al gioco abbiamo notato questa interessante recensione sul sito di Kotaku. In esclusiva l’abbiamo tradotta in italiano.

Elex è un videogioco mal costruito, pieno di errori, ritardi, cose brutte a vedersi e meccaniche confuse. Non raccomanderei alla maggioranza delle persone di passare del tempo doloroso con questo RPG. E comunque, nonostante tutto, sono ossessionato da Elex. Non riesco a smettere di giocarci. In un anno di grandi titoli Elex è sia uno dei migliori che uno dei peggiori. Il paragone più vicino che posso fare è con Skyrim, o forse Fallout: New Vegas che non seguono la convenzione di cosa un “buon” gioco dovrebbe essere a livello tecnico, nonostante hanno un innegabile splendore. Questi sono quel tipo di giochi che vanno perdonati per essere goduti. Elex richiede di essere perdonato per molte cose. Ho sentito parlare di Elex nei forum in rete, dove i giocatori blateravano del gioco e, in modo confuso, elencavano tonnellate di problemi. Dicevano che era un gioco estremamente difficile con un combattimento terribile. Dicevano che il mondo sembrava tenuto assieme con lo sputo. Dicevano anche che era uno dei migliori RPG degli ultimi anni. Dicevano che era sviluppato dai creatori di Gothic. Dicevano che combinava fantascienza e fantasy. La curiosità ha preso il sopravvento su di me: sembrava un pessimo gioco, ma perché la gente sembrava amarlo? Come era possibile? Ho comprato il gioco per PS4 per capire. La prima cosa che ho notato è stato il lungo tempo di caricamento, che mi ha perplesso perché, francamente, Elex è brutto. Sembra qualcosa della generazione precedente delle console, solo senza una buona estetica a salvarlo. Tutto questo non è aiutato dalle performance legnose, brutte animazioni ed un limitato set di caratteristiche del viso che fa sembrare troppi personaggi uguali gli uni agli altri. Si può dire che è stato fatto a risparmio.

Tu giochi come Jax, un uomo che ricorda un Comandante Shepard:

[ Leggi il resto dell’articolo! ]
Sezioni: 

ELEX – Compazione grafica PC settaggi: basso, medio, ultra

Un altra comparazione grafica dedicata ad Elex, ci viene mostrata sul canale Youtube di PixelPerfect, questa volta però dedicata unicamente al Pc e ai settaggi predefiniti: basso, medio e ultra.

“Chi ha detto che Elex è tecnicamente dietro agli altri giochi moderni? Beh questo potrebbe essere il caso in alcune aree. Ma dai uno sguardo alla nostra comparazione grafica del successore delle serie di Gothic e Risen. Il paesaggio open-world di Elex risulta certamente stupendo nei tre settaggi predefiniti, Basso, Medio e Ultra.
Attenzione: le vere e proprie visuali nel gioco sono più nitide, dovuta agli algoritmi di compressione Youtube molto forti, potrebbero apparire leggermente peggiori nel video.”

Il sistema usato in questo video:

  • Intel Core i7-7700 CPU @ 4.20 GHz,
  • 16 GB RAM (DDR4),
  • Nvidia GeForce GTX 1080 Ti Founder’s Edition,
  • GeForce Game Ready Driver 387.92,
  • Mainboard ASRock Z270 Pro4,
  • Windows 10 Home (64 Bit).
Sezioni: 

Piranha Bytes Italia da stasera in streaming con Elex!

ELEX Logo

Da oggi se vi farà piacere alle 21:30 per un ora circa e per almeno una volta a settimana, il team di Piranha Bytes Italia sperimenterà per la prima volta una diretta in streaming di Elex, condotto e giocato da Alessandro ‘Melvasul’ Timpone sul nostro canale youtube.

Non mancate, durante lo streaming potrete commentare nell’apposita chat 🔷👊

Sezioni: 

Elex: il trailer di lancio!

ELEX Logo
Piranha Bytes logo

Finalmente ci siamo: ecco a voi, come da titolo, il trailer di lancio di Elex corredato da una breve descrizione del gioco e informazioni su dove acquistarlo. Cogliamo l’occasione per ricordarvi tutte le altre informazioni sull’acquisto in dettaglio pubblicate in precedenza.

Vi ricordiamo inoltre che è disponibile il forum dedicato per qualunque tipo di informazione o richiesta di supporto che riguardi Elex e le precedenti saghe di Gothic e di Risen.

[ Leggi il resto dell’articolo! ]

CONCORSO PER UNA CHIAVE GRATUITA DI ELEX!

In occasione del rilascio di Elex siamo lieti di offrirvi una irripetibile opportunità! Vincere una chiave d’accesso Steam gratuita del nuovo titolo Elex targato Piranha Bytes.


Per partecipare dovrete semplicemente rispondere correttamente ad alcune contorte domande formulate dallo staff di Piranha Bytes Italia apposta per dei veri appassionati e conoscitori di tutte le saghe dei Piranha Bytes… e non solo.


Uno solo tra coloro i quali risponderanno in maniera esatta verrà sorteggiato, allo scadere del termine, per l’assegnazione di questo regalo che abbiamo riservato per voi.


Per garantire il massimo della trasparenza il sorteggio dei candidati ammissibili sarà effettuato attraverso random.org, il vincitore sarà contattato pubblicamente sulla sua risposta ed in privato per l’assegnazione, dunque annunciato ufficialmente.


Avete tempo fino allo scoccare della mezzanotte tra lunedì 16 e martedì 17 ottobre 2017!


Meno di 48 ore di fuoco, affrettatevi e rispondete con precisione alle domande disponibili nel post fissato in alto nel nostro fantastico gruppo facebook.


Piranha Bytes Italia per il 20esimo Anniversario dei Piranha Bytes!



Il mese scorso ci ha contattato un ragazzo polacco, appassionato dei titoli targati Piranha Bytes dopo aver notato l’inizio della nostra collaborazione con il team di sviluppo di “La Storia di Khorinis”.

Ci è stato proposto di registrare un video messaggio dedicato ad una importante ricorrenza: il 12/10/2017 i Piranha Bytes avrebbero compiuto 20 anni di carriera.

In occasione di questa importante pietra miliare voleva che anche noi italiani collaborassimo assieme ad altre comunità d’oltralpe per inviare uno speciale video d’auguri direttamente nelle mani degli interessati.  



Quale ulteriore coincidenza, forti e consapevoli di avere appena lanciato il nostro nuovo sito, abbiamo pensato di mostrare tutta la nostra passione creando per l’appunto una corposa clip che mostrasse cosa è uscito dalla fucina tricolore in onore dei “creatori della leggenda”…

Ecco il montaggio completo che attraverso Dawid Ignasiak ed il team di “Gothic Forever” è pervenuto ai festeggiati. Agli impazienti consiglio un veloce salto al minuto [10:35] per dare un’occhiata di cosa e quanto siamo e SIETE stati partecipi… Non preoccupatevi, la nostra parte è sottotitolata in inglese!

E di seguito non poteva mancare il nostro spezzone, che senza finta modestia riteniamo sia di ottima fattura 😛 appositamente caricato sul nostro canale, in calce.



Rinnoviamo i ringraziamenti a Dawid Ignasiak e “Gothic Forever” che ci hanno reso partecipi di questo progetto per il lieto evento ed ovviamente ai più grandi festeggiati di questi giorni: i Piranha Bytes!

…E timidamente incrociamo le dita sognando un nuovo capitolo di Gothic!

Sezioni: 

Elex: miglioramenti al motore, critiche alle animazioni e ‘schifosi’ DLC

Logo PC Games Hardware

Vi segnaliamo questa breve intervista di PC Games Hardware, rilanciata da World of Elex, in cui si tratta – tra le altre cose – dell’approccio dei Piranha Bytes nei confronti di Downloadable Content (DLC) ed Add-On. Di seguito la traduzione in italiano dell’articolo.

Screenshot di Elex

L’ormai prossimo 17 ottobre verrà pubblicato Elex, l’ultima produzione degli “esperti di RPG”, i Piranha Bytes. Siamo riusciti a parlare di questo imminente evento con Philipp Krause, programmatore capo, e Björn Pankratz, project manager, trattando temi sul fronte tecnologico ed altri dettagli, come quello dei DLC.

PC Games Hardware: Quali sono le grandi differenze tra “Risen 3” ed “Elex”, dal punto di vista del motore di gioco?

Philipp Krause: Molte delle differenze si nascondono sotto al cofano, non si notano particolarmente. Ad esempio riguardano l’intelligenza artificiale o l’interfaccia grafica. In generale comunque la maggior parte della pipeline di rendering è stata riscritta ed è allo stato dell’arte, non ha nulla da invidiare ad altri sistemi. Ad esempio, abbiamo il supporto all’illuminazione volumetrica e l’illuminazione globale, alla quale si aggiunge il physically based rendering. Abbiamo modificato molto di come venivano rappresentati capelli e pelle, oppure il sistema di renderizzazione delle nuvole. Abbiamo riscritto da capo i liquidi e simuliamo i corsi d’acqua dalla fonte al mare. Oltre a questo ovviamente lo streaming senza tempi di caricamento. In “Risen 3” avevamo isole separate, qui invece abbiamo un unico mondo senza caricamenti.

[ Leggi il resto dell’articolo! ]

Pagina 1 di 212