Seconda ondata di recensioni straniere


Dopo la prima ondata di recensioni straniere segnalate da World of Risen, eccovi la seconda ondata di estratti tradotti in italiano, sempre con link diretto agli articoli completi.

Sintesi della recensione di IGN.com Charles Onyett ha scritto una recensione di Risen 2: Dark Waters per il website di IGN. La recensione è un po’ più critica di altre e, sebbene ci siano anche molte lodi per alcuni punti di Risen 2, sembra predominare la delusione dell’autore.
Valutati positivamente sono gli ambienti, il suono, le voci dei doppiatori (con alcune eccezioni), alcuni dei personaggi, il modo in cui missioni e trama sono collegate al tema piratesco e alla ricerca di oggetti leggendari.
Dall’altro lato, al recensore non sono piaciute le animazioni dei personaggi, il doppiaggio di alcuni personaggi, l’interfaccia ingombrante, il combattimento con spada contro i mostri, il voodoo poco sviluppato e le poche ragioni per giocarci di nuovo dopo averlo terminato una volta.
Nella contrastante conclusione l’autore, infine, chiude le sue spiegazioni con una nota di disappunto per le occasioni che non sono state colte al balzo: “Se volete disperatamente giocare nel ruolo di un pirata, allora certamente potrete farlo in Risen 2, ma troverete anche pochi aspetti memorabili, una moltitudine di idee implementate malamente e di opportunità non sfruttate.” Per leggere l’articolo intero, cliccate qui.

Presentazione:
7.0
Un’interfaccia piacevole ma ingombrante. Qualche personaggio divertente, il tono e la trama del gioco sono ben adattati al tema piratesco.
Grafica:
8.0
Molti ambienti sono uno spettacolo per gli occhi, sebbene le animazioni dei personaggi, soprattutto durante le conversazioni, scombussolano il senso di realismo del gioco.
Sonoro:
8.0
Un’eccellente colonna sonora si accorda bene con lo stile ed i temi del gioco. Il doppiaggio è in generale ben fatto, a parte davvero poche ovvie eccezioni.
Gameplay:
6.5
Un sacco di cose da fare, ma non abbastanza da sentire che vale la pena farle. Il combattimento con spada può essere eccellente o irritante, in base al tipo di nemico. Il sistema del voodoo è stato sviluppato troppo poco.
Giudizio finale:
6.5
Perlustrare gli ambienti alla ricerca degli oggetti legendari rende l’esplorazione abbastanza gratificante, sebbene non così emozionante come sarebbe potuta essere. Sono poche le ragioni per giocarci una seconda volta dopo che la trama è terminata.
Voto finale: 6.5


Estratto dalla recensione di MashThoseButtons.com: “I problemi presenti in vari aspetti di Risen 2 mi hanno lasciato in bocca un sapore dolce-amaro. Il gioco è decisamente migliorato rispetto all’originale Risen, ma non è paragonabile ai grandi RPG d’azione che sono usciti recentemente. La vita da pirata è realizzata bene, ma a causa di problemi irritanti, di un boss finale poco ispirato e di un finale noioso, Risen 2 risulta essere un gioco abbastanza ordinario. Ho apprezzato il gioco per quel che è, ma la serie può avere una qualità migliore.” Per leggere l’articolo intero, cliccate qui.

Grafica:
4/5
La grafica in Risen 2: Dark Waters risulta essere l’unica parte del gioco semplicemente grandiosa. senza problemi da dover eliminare. Il motore grafico usato dai Piranha Bytes (una versione molto potenziata di quello usato per il primo Risen) è impressionante. Gli ambienti sono sbalorditivi; tutto, dalle tetre e pericolose grotte alle spiagge luminose e soleggiate, è proprio bello da vedere. Ho fatto un sacco di screenshot mentre giocavo per il semplice fatto che mi piacevano i panorami nei diversi luoghi. Nel mondo ci sono un sacco di dettagli, e i modelli dei personaggi sembrano abbastanza buoni. Il mondo appare anche dinamico e vivo grazie al ciclo giorno-notte e ai cambiamenti atmosferici.
Sonoro:
3/5
Non c’è nulla di terribile nel sonoro di Risen 2, ma neanche un risultato complessivo che spicca per la sua particolarità. La colonna sonora è limitata, ma la musica che c’è aiuta a creare la giusta atmosfera. il doppiaggio passa da momenti ben sopra la media ad altri con la qualità di ‘Film di serie B’, in base soprattutto a quando il gioco è spensierato o serio. I suoni dei combattimento e i rumori ambientali sono in generale sopra la media.
Controlli:
3.5/5
I controlli di Risen 2 su PC soddisfano tutte le richieste del gioco senza aprire nuove strade. I tasti rapidi del gioco (che corrispondono ai tasti numerici) sono gli unici controlli che non possono essere riposizionati. è un po’ scomodo usare gli oggetti curativi nella barra degli slot rapidi mentre l’eroe si muove e combatte, ma la difficoltà generale del gioco richiede che i giocatori siano pieni di risorse (o molto abili) per aggirare il problema. L’unico altro problema con i controlli è che qualche comando contestuale non si attiva come dovrebbe al primo uso — il più evidente è quello per aggrapparsi ad un cornicione.
Gameplay:
3/5
I Piranha Bytes hanno buone idee e sono riusciti ad implementare nuovi approcci rispetto agli elementi convenzionali di un RPG, approcci di cui gli altri sviluppatori dovrebbero prendere nota, in particolare le missioni con finale-aperto. Tutte le idee, compresi lo sviluppo personalizzato dell’eroe, il combattimento profondo e vario ed il tema piratesco, sono da apprezzare, ma purtroppo non a lungo prima che salti fuori qualche problema. Non c’è un enorme difetto che rovina tutto, piuttosto c’è un’erosione nelle fondamenta del grande gioco che avrebbe potuto essere, finendo per trasmettere solo un’esperienza ordinaria.
Divertimento:
2.5/5
I cambiamenti apportati al combattimento tra la versione preview e quella finale del gioco rendono Risen 2 decisamente più giocabile, ma ancora non lo definirei divertente. C’è del potenziale in esso, ma manca un in ogni incontro. Lo stile di vita avventuroso da pirata, che fornisce le basi del gioco, avrebbe potuto essere molto più divertente, ma ho l’impressione che il gioco non fosse sicuro se trattare il tema piratesco in maniera spensierata o spietata. Il vero colpo di grazia al divertimento è nel finale del gioco: sfidare il boss finale solo per scoprire che è meno pericoloso do un alligatore è stato il momento più deludente del gioco. Poi giunge la fine e sono rimasto ancora più deluso.
Voto finale: 3.2/ 5


Estratto dalla recensione di InsideGamingDaily.com:Risen 2: Dark Waters intende trasmettere un’esperienza RPG avventurosa in un genere che non gode di molta attenzione di questi tempi. Mentre ha abbastanza successo nell’esplorare alcuni degli aspetti della vita da pirata, non la approfondisce così tanto da renderla un’esperienza super-emozionante.
I suoi ambienti e panorami ti trascineranno dentro, ma il gameplay probabilmente non manterrà molto a lungo l’attenzione del pubblico mainstream sul gioco. Il gioco ha i suoi momenti, ma per metterla in termini semplici, non mi sono divertito così tanto. Se siete fan dei pirati, alla ricerca di un’avventura di base ma funzionale ambientata nel mondo dei pirati, Risen 2: Dark Waters è solo un decente arrrrrrrpg.”
Voto: 6 Per leggere l’articolo intero, cliccate qui.


Estratto dalla recensione di RPGFan.com: “In definitiva, Risen 2 sembra incompleto. Mi sembra di aver giocato metà del gioco, per quanto riguarda sia i contenuti sia la qualità. A differenza di alcuni giochi con un mondo piccolo, ma ben progettato, quello di Risen 2 sembra solo piccolo. Le missioni, indifferentemente se principali o secondarie, sono piatte e ripetitive con poche decisioni da prendere. All’inizio c’è qualche scelta insignificante, e la frequenza di queste diramazioni diminuisce man mano che si procede nel gioco. Altri elementi sembrano completati solo a metà. Si verificano problemi tecnici minori, il design artistico manca di una visione coerente, e gli effetti sonori spariscono.
Pure i compagni svaniscono temporaneamente, probabilmente alzando il gomito quando dovrebbero, invece, combattere e non farlo fare a me. La traduzione è chiaramente incompleta, dato che solo metà ha abbastanza senso. E non menzioniamo di nuovo il gameplay. Durante la mia partita, ho pensato che Risen 2 potesse crollare in qualunque momento.” Per leggere l’articolo intero, cliccate qui.

Voto Pro Contro
  • Esplorazione solida
  • Dettagli d’alta qualità
  • Combattimento orrendo
  • Continue missioni da fattorino
  • Il gioco sembra un po’ incompleto
  • Potenziale sprecato

Grafica:
70%
Sonoro:
50%
Giocabilità:
25%
Controlli:
70%
Trama:
60%
Totale:
58%


Estratto dalla recensione di WikiGameGuides.com: “Non riesco davvero a ricordare l’ultima volta in cui ho giocato ad un RPG come Risen 2. Sia il combattimento sia la trama sembrano ricordare di sfuggita gli anni ’90 quando gli sviluppatori creavano ambientazioni fantasy in tre dimensioni. Mentre le sue sfumature minori primeggiano, alcuni problemi più grandi interrompono bruscamente l’esperienza di gioco. Il gameplay ha i suoi difetti, ma talvolta mi sono ritrovato genuinamente assorbito nel mondo. È un peccato che Risen 2 continui a respingermi…”
Voto: 2/5 Per leggere l’articolo intero, cliccate qui.


Estratto dalla recensione di GameBanshee.com:Risen 2 è un titolo fondamentalmente due passi avanti, un passo indietro. Nel suo nocciolo, è un gioco tipico dei Piranha Bytes, ed offre i vantaggi e gli svantaggi che ci si aspetta. È piuttosto difficile all’inizio prima di diventare troppo facile alla fine (per lo meno, maneggiando un moschetto come ho fatto io). Il suo punto di forza è l’esplorazione, che offre abbastanza premi e luoghi creati a mano da mantenere un certo interesse. La mancanza di rifiniture e la pesantezza sono compensati dal design del mondo e dalle opzioni abbastanza decenti, disponibili nelle missioni. Il gioco non tiene per mano il giocatore, dovete prestare attenzione a ciò che vi dice la gente, dato che non ci sono né una bussola per le missioni né aiuti simili.
Tutto quel che è stato aggiunto a Risen, per rendere l’ambientazione più interessante ed aggiungere tante opzioni di abilità e combattimento, sembra richiedere un certo prezzo. L’esplorazione soffre un po’ in alcune isole, non essendoci molto da scoprire. La sfida inizia a venir meno superate le 10 ore e viaggiando regolarmente con un compagno, al punto che consiglierei quasi alla gente di proseguire da soli nella maggior parte del tempo. Il team ha anche inserito un sacco di contenuti superflui, come mini-giochi e killcam, che non aggiungono necessariamente qualcosa di valido, e soprattutto li hanno implementati così male che non aggiunge nulla all’esperienza dei giocatori a cui piace di solito questo tipo di materiale.
Ma la mia maggiore critica è che Risen 2 non è abbastanza focalizzato sulle buone idee che sono presenti. Sarebbe troppo semplice addossare la responsabilità ad alcune delle evidenti semplificazioni e alla natura casuale del sistema del personaggio e dei mini-giochi, però il nocciolo del problema è che hanno messo troppa carne al fuoco, implementando varie idee interessanti e al contempo realizzando un mondo aperto e denso. Ci sono tante idee valide nel gioco, ma nessuna di esse è sfruttata a dovere. Il controllo della mente con il voodoo è grandioso, ma sono stati così occupati con altre cose che han finito per usarlo solo una mezza dozzina di volte, più o meno.
Perciò, non si tratta di un prodotto dal successo prorompente, né di un sequel “migliore da tutti i punti di vista”. Per certi aspetti, è migliore del primo Risen, ma perde anche un po’ del suo splendore a causa di semplificazioni inutili, dell’occasionale mancanza di vastità di alcuni luoghi, e l’aggiunta di elementi superflui al gameplay. Tuttavia, come fan dei lavoro targato Piranha Bytes, ho trovato questo gioco un’aggiunta davvero piacevole (sebbene imperfetto) alle loro creazioni.” Per leggere l’articolo intero, cliccate qui.


Estratto dalla recensione di CanadianOnlineGamers.com: “Nel complesso, ho davvero apprezzato Risen 2: Dark Waters. Tra bei panorami, storia ed ambientazione intriganti, e la sua unicità nel genere RPG, Risen 2 dovrebbe comparire nel radar di qualunque fan degli RPG. Ha un fascino innegabile, ed uno stile molto più personale di tanti giochi di successo. Merita sicuramente di essere provato.”
Voto: 85 Per leggere l’articolo intero, cliccate qui.


Estratto dalla recensione di JustPushStart.com: “È difficile sorvolare sui problemi in Risen 2: Dark Waters, dato che la maggior parte di essi influenzerà la vostra esperienza nel complesso. Spero sinceramente che i problemi nel gameplay e l’eccessivo pop-in saranno corretti tramite patch. Tuttavia, non possono essere sistemati gli elementi di gioco che lo rendono un po’ noioso, in primo luogo le missioni e il sistema di combattimento piatto. Se state cercando in un RPG un solido tema piratesco che abbia personaggi interessanti, con cui condividere qualche momento divertente, e la libertà di fare qualunque cosa vogliate, allora Dark Waters potrebbe essere il gioco che state cercando o, per lo meno, la vostra opzione migliore al momento. Per i fan dei giochi creati dai Pirahna Bytes o per chi avesse apprezzato almeno il primo gioco della saga, non c’è dubbio che vi divertirete abbastanza con questo videogioco, a dispetto di certe imperfezioni.” Per leggere l’articolo intero, cliccate qui.

Voto Pro Contro
6.8
  • Un grande gioco a tema piratesco
  • Panorami di grande effetto
  • Alcuni buoni elementi RPG
  • Intoppi e problemi tecnici
  • Pop-in della vegetazione…


Estratto dalla recensione di Game Chronicles.com:Risen 2 non è un gioco in cui tuffarsi casualmente ed aspettarsi di diventare subito potenti. Si tratta, invece, di un’esperienza che richiede attenzione, ma che poi ripaga i vostri sforzi. Sebbene non potrete sorvolare completamente sui vari problemi del gioco, ci sono abbastanza aspetti positivi per cui vale la pena procedere comunque. Non è un’esperienza per tutti, ma se vi reputate in grado di accettare la sfida e non badate troppo alle sue imperfezioni tecniche o ad alcune sconcertanti decisioni per l’interfaccia dell’utente, Risen 2 è un’esperienza gratificante, piena di divertimento piratesco!” Per leggere l’articolo intero, cliccate qui.

Giocabilità:
7
Grafica:
7
Sonoro:
8
Valore:
7
Totale:
7

Traduzione italiana di Colmar.



Commenti

Non è possibile scrivere nuovi commenti in questo articolo.