Modding Gothic 3


Calendario CSP: 4 dicembre 2011

Il CST ci propone il primo racconto breve del calendario natalizio, che si intitola ‘Ospiti indesiderati‘ ed è ambientato circa sei mesi prima della storia di Gothic III al ‘Corsaro Nero’, la nuova taverna creata ad Ardea. Vengono introdotti anche nuovi personaggi, che incontreremo nel gioco.

Ospiti indesiderati

Ecco, è tutto quello che ci è rimasto.’ Con aria contrita Magda consegnò un vecchio pezzo di tessuto a Jalena. I buchi creati dalle tarme erano abbastanza grandi da poterci infilare un dito attraverso. Il colore originale, qualunque potesse essere stato, si era trasformato in varie sfumature di grigio. Magda si vergognava, ma era vero: non le rimaneva altro. La giovane domestica ringraziò la proprietaria con un debole cenno della testa. Sembrava non avesse energia per fare di più. Non c’era da stupirsi. Quella povera creatura era appena arrivata e ne aveva passate tante durante il tragitto fino ad Ardea.

[ Leggi il resto dell’articolo! ]

Calendario CSP: 3 dicembre 2011

Si è aperta la terza casella del calendario! Eccovi, come sempre, la traduzione del contenuto.

Ieri avete letto qualcosa a proposito del ducato di Tymoris, che comprendeva l’area nota principalmente in Gothic 3 come “regione costiera”. Come si addice ad un potente principato, Tymoris aveva anche uno stemma e noi vogliamo mostrarvelo oggi.

Lo stemma di Tymoris
Lo stemma di Tymoris

Avrete intuito che non ci siamo limitati ad appendere questo stendardo ovunque nel mondo, né l’abbiamo fatto in maniera arbitraria. Anche se non abbiamo intenzione di rivelarvi qui il significato di tutto ciò, siate certi che non sentirete parlare di Tymoris solamente nei libri…


Traduzione italiana di Colmar.


< Torna alla pagina del calendario natalizio.


CSP – Calendario natalizio 2010

Per celebrare il loro secondo anniversario e il Natale 2010, il CST (Community Story Team) ha deciso di pubblicare un nuovo speciale, per la precisione un calendario natalizio. Di seguito, troverete tutto il materiale pubblicato ogni giorno dal 1 al 24 dicembre, dedicato al Community Story Project.

Casella 1 Dicembre

E la prima casella è aperta. Cosa potrebbe essere più adatta dell’immagine di apertura del primo capitolo? Si intitola “Il Nuovo Ordine” e inizierà ad Ardea, subito dopo il tutorial. Un compito centrale sarà trovare più informazioni riguardo al nuovo ordine in Myrtana e il resto del continente, e iniziare la conoscenza delle molte fazioni coinvolte nella decisione del futuro del mondo.


Immagine CAPITOLO #1

[ Leggi il resto dell’articolo! ]

Calendario CSP: 2 dicembre 2011

Atto di proprietà
Atto di proprietà

Si è aperta la casella 2, che ci parla di qualcosa di molto originale.

Oggi il CST ci presenta “Le cronache di Tymoris – Tomo I“, il primo di tre volumi sulla storia del ducato di Tymoris, che hanno scritto e sparso nel mondo del gioco.

Nel caso in non vi fosse familiare il nome “Tymoris”, dovreste dare un’occhiata all’atto di proprietà (qui a lato) del Forte sulla montagna, la roccaforte piena di arpie, dove Lester in Gothic I accompagna l’Eroe Senza Nome proprio per impadronirsene.


Eccovi, di seguito, la traduzione del contenuto di uno dei libri introdotti nel gioco.


Nei secoli successivi alla grande inondazione che distrusse la civiltà degli Antichi, i nostri antenati iniziarono a stabilirsi nelle Terre Verdi, il nome con cui era chiamato allora il territorio di Myrtana. Vennero dissodate le fitte foreste primordiali, furono fondate città e qualcuno iniziò a coltivare.

A quel tempo la gente era organizzata in tribù, guidate da capi tribali. Lentamente queste strutture si svilupparono nei moderni principati., tra cui uno dei più antichi fu Tymoris, sulla costa orientale dell’attuale regno di Myrtana.

Il ducato crebbe rapidamente in potere e ricchezze, grazie all’abbondanza di pesci nelle sue acque e al terreno fertile, che gli garantì approvvigionamenti di cibo per l’intero paese. Per qualche tempo sembrò persino che il Duca di Tymoris fosse destinato a riunire la nazione. Il piccolo principato di Vengard, infatti, godeva solo di una piccola influenza politica ed economica rispetto a Tymoris, che ricopriva invece circa un terzo delle Terre Verdi.

Eppure, alla fine fu il sovrano di Vengard ad essere scelto da Innos e ad uscire vincitore dalla lotta per il dominio sulle Terre Verdi. Nonostante ciò, Tymoris svolse un ruolo importante nel regno di Myrtana, appena fondato.


Traduzione italiana di Colmar.


< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Calendario CSP: 1 dicembre 2011

Armatura da paladino
Armatura da paladino

Oggi è iniziata l’apertura delle caselle del calendario natalizio, dedicato al Community Story Project.

Eccovi di seguito il contenuto della prima casella.

Il primo screenshot potrebbe non sembrarvi così speciale ad una prima occhiata. Mostra, infatti, l’armatura da Paladino, che era già stata leggermente modificata, ma assomiglia ancora alla versione originale.
Tuttavia, dando un’occhiata più da vicino, noterete un cambiamento importante: non c’è più sulla schiena la placca metallica, piuttosto inutile e peraltro non molto gradita dai fan (se non vi ricordate, potete vederla già in questo vecchio screenshot di Gothic 3).
In questo modo vogliamo dimostrarvi ancora una volta di cosa sono capaci i nostri tecnici. Sebbene non sia possibile creare armature del tutto nuove per Gothic 3, possiamo rimuovere alcune parti da quelle esistenti e quindi offrire più varietà nel design delle armature, al di là delle semplici modifiche delle texture.

Nei prossimi giorni, se guarderete con attenzione gli screenshot che pubblicheremo, potrete vedere altre leggeri cambiamenti nelle mesh delle armature.

Traduzione italiana di Colmar.


< Torna alla pagina del calendario natalizio.


Gothic 3 Quest Pack 4 – Update 2 e Content Mod 2.2

Dopo diverse settimane trascorse ad effettuare test, modifiche e aggiunte rendiamo finalmente disponibile a tutti gli utenti di Gothic Italia la nostra ultima fatica: il “Quest Pack 4 – Update 2”. Questo secondo aggiornamento del “Quest Pack 4” non introduce nuovi contenuti ma implementa solo alcune correzioni ai bug riscontrati nella precedente versione della modifica.

A differenza della versione rilasciata ufficialmente da Humanforce, abbiamo deciso di realizzare due versioni del “Quest Pack 4 – Update 2”:

  • Una patch di aggiornamento per chi ha già installato il “Quest Pack 4 – Update 1” e volesse continuare ad utilizzare i vecchi salvataggi;
  • Una versione completa (full) per coloro i quali non avessero mai scaricato questa modifica o la volessero reinstallare da zero.

Riportiamo di seguito i cambiamenti apportati al “Quest Pack 4”, come descritti nel log dei cambiamenti.

[ Leggi il resto dell’articolo! ]

Gothic 3 – Super grafica con Ultra-INI

Dopo quattro anni dalla sua uscita, Gothic 3 offre una grafica senza confronti, grazie alla Community Patch ed al PCGH-Ultra-INI. PC Games Hardware spiega come raggiungere questa qualità grafica, oltre a mostrare alcune immagini e un video (pagina originale).

Confronto tra versione normale e Ultra INI
Confronto tra versione normale e Ultra INI

Da quando Gothic 3 è apparso nel 2006, ne è passata di acqua sotto i ponti. Già allora la vista di Myrtana era eccellente, ma l’enorme quantità di bug spinse molti giocatori ad abbandonare il regno al centro del continente.

La Community Patch v1.74 incontra la PCGH-Ultra-Config: grazie all’attuale Community Patch v. 1.74, la maggior parte dei bugs è stata bandita da Gothic 3; inoltre i “Ritter des zwölften Feuerkelches” (i creatori delle Community Patch, N.d.T.) hanno modificato l’engine, la grafica e molte altre cose in maniera abbastanza sostanziale. Il log completo della patch comprende 100.000 caratteri e migliaia di correzioni – quindi un grande complimento da parte nostra!

Con la Community Patch v. 1.74 e la PCGH-Ultra-Config, grazie ad un exe modificato e all’eliminazione del problema memory leak, Gothic 3 crasha molto più raramente. Tuttavia, con tutti i dettagli al massimo e l’INI modificato, arriva ad occupare fino a 5 GB di Ram. Inoltre è necessaria una CPU molto potente, quindi sono consigliati Processori Core-i sotto overclock. La scheda grafica non dovrebbe fare altrettanta fatica, comunque alte risoluzioni sono possibili solo con schede di alto livello.

È possibile ottenere il mod PCGH-Ultra INI nella sezione modding.

Traduzione a cura di Dyl/Mystiq.

Localizzazione Gothic 3 – Quest Pack

Informiamo la community di Gothic Italia che sono iniziati ufficialmente i lavori per la localizzazione del “Quest Pack 4” per Gothic 3.

Prima di fornirvi le informazioni relative ai componenti del team di lavoro, per maggior chiarezza e completezza di informazione, riteniamo opportuno esporvi i contenuti del pacchetto.

Il Quest Pack 4 è una modifica realizzata dall’utente tedesco del forum di World of Gothic, Humanforce finora disponibile solo in lingua tedesca. Abbiamo ritenuto opportuno organizzare un gruppo di traduzione, in quanto le caratteristiche della modifica sono relativamente interessanti.

[ Leggi il resto dell’articolo! ]

Nuovo progetto di localizzazione!

La localizzazione in inglese del “Mod Quest Pack per Gothic 3” è ultimata e siamo in possesso dei file/stringhe da tradurre, quindi ora possiamo iniziare la localizzazione italiana… Lo staff di localizzatori collaboratori di Piranha Bytes Italia del GTP si sta organizzando in questi giorni per iniziare questo nuovo progetto mastodontico sotto la coordinazione di Sakkio e xardas66, che è al tempo stesso il filo diretto verso l’esterno (in questo caso il team della Community Patch e Human Force, che ci ha dato i diritti/permessi e che alla fine ci supporterà con il download internazionale).

Invitiamo dunque chi ha la passione e la voglia di partecipare, investendo qualche ora alla settimana in questo progetto, a farsi vivo via e-mail o PM sui forum.

I requisiti? Una buona conoscenza dell’inglese e anche dell’italiano, così da saper localizzare efficientemente i testi dall’inglese all’italiano.

Pensiamo di poter riunire gli utenti dei vari forum di Multiplayer.it e TGM.it, compresi gli utenti che fanno parte del GTP. Se siete utenti occasionali non iscritti a nessun forum, contattateci via e-mail. Alla fine una buona decina di utenti saranno sufficienti a dividersi le stringhe da tradurre: ogni utente disporrà di un file di testo in inglese, da modificare riga per riga in italiano. Dopo i vari test sul campo e le correzioni necessarie, la patch finale verrà finalizzata dallo staff di Piranha Bytes Italia ed i “tecnici” del GTP per poterlo proporre alla community dei giocatori italiani.

Infine, appena ci siamo organizzati bene, si parte con i lavori UFFICIALMENTE… notizia che sarà comunicata massimo nella prossima settimana.